bet365-728-90

Zidane lo mostra alla critica e loda Real per „gioco perfetto“

Zinedine Zidane deve essersi tolta un pesante fardello dalle spalle. Dopo due sconfitte consecutive (0-1 contro Cadice, 2-3 contro Donetsk), il manager del Real Madrid era già molto sotto pressione. Dopo 3-1 a Clásico al FC Barcelona, i critici sono (inizialmente) silenziosi.

„Non so se è stato giusto (la critica, la nota del redattore) o no”, ha detto Zidane: „Quello che posso dire è che sono orgoglioso del mio team. Ce l’abbiamo fatta contro una squadra che ti dà sempre problemi. Sono lieto di avere tre punti qui. Dobbiamo godercelo dopo tutte le osservazioni che sono state fatte su di noi. Non siamo qui per mettere a tacere la gente. Siamo qui per fare a modo nostro e credere in quello che facciamo. È quello che abbiamo fatto.“ Era „il gioco perfetto“. Per il Real Fede ha incontrato Valverde, Sergio Ramos per rigore e Luka Modric. Nel frattempo, Ansu Fati aveva pareggiato 1:1. Discussioni e proteste da parte del Barça riguardavano il rigore sparato dopo le prove video al 63 ° minuto dopo un fallo contro il capitano Ramos – una decisione difficile. Per Zidane, il “cuore“ del gioco. „C’è un arbitro che ha esaminato l’incidente e ha imposto una sanzione. Non parlo mai di arbitri, e non inizierò oggi. A parte questo, meritiamo ancora la vittoria.” Ramos, che era tornato in squadra solo da un infortunio, ha giocato un ruolo

importante in questo. „Sappiamo cosa rappresenta e quanto sia positivo per la squadra“, ha elogiato Zidane: „Sono felice per lui, ma soprattutto per la squadra.” Il Real

ha la prossima possibilità di mettersi alla prova come squadra martedì in Champions League a Borussia Mönchengladbach.